Filetto alla Tintilia

Con la ricetta di oggi ho voglia di valorizzare un altro prodotto della mia terra, la Tintilia del Molise. Il nome Tintilia identifica un vitigno autoctono della regione che permette di produrre un vino eccellente. Le origini di questo vigneto risalgono alla fine del 1700 quando venne importato dalla Spagna. Nel corso degli anni, con l’introduzione di tecniche moderne e di qualità di viti più produttive ha rischiato di scomparire, ma è stato prontamente salvaguardato da una forte campagna di recupero. Che ne dite di acquistare una bottiglia e provare questo filetto alla Tintilia?

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per due persone

  • 2Fette di filetto di vitello spesse circa 1,5 cm. Peso totale della carne acquistata 450 g
  • 2 spicchiAglio
  • 3 foglieAlloro
  • q.b.Farina 00
  • q.b.Olio di oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • 150 mlTintilia del Molise

Preparazione del filetto alla Tintilia

  1. Sbucciate i due spicchi d’aglio.

    Infarinate i due pezzi di filetto.

    Scaldate abbondante olio di oliva in una padella capiente.

    Aggiungente l’aglio e le foglie di alloro e fate soffriggere il tutto per qualche secondo.

    Aggiungete il filetto e fate rosolare la parte a contatto con la padella. Serviranno circa 2 o 3 minuti.

    Appena l’aglio e l’alloro iniziano ad imbiondirsi, eliminateli dalla padella.

    Girate la carne e condite la parte rosolata con sale e pepe.

    Fate la stessa cosa con l’altro lato.

    A questo punto sfumate il tutto con il vino, coprite la padella con un coperchio e portate a cottura la carne. Serviranno circa 10 minuti per una cottura media.

    Ricordate che il tempo di cottura può variare leggermente a seconda dello spessore della carne che avete acquistato.

    A cottura ultimata, noterete che la salsa al vino si sarà addensata. Se così non fosse, trasferite il filetto in un piatto e continuate la cottura della salsa fino al raggiungimento della consistenza desiderata.

    Il vostro filetto alla Tintilia è pronto. Trasferite la carne in un piatto e versate la salsa su di essa.

    Non vi resta altro che gustare questo magnifico piatto. Sono sicura che vi innamorerete della Tintilia del Molise!

  2. Avete bisogno di uno spunto per realizzare un contorno da abbinare a questo secondo piatto? Date un’occhiata queste ricette!

    Mi trovate anche su facebook. Seguite la mia pagina @IoSemplicementeInCucina

/ 5
Grazie per aver votato!
Ricette molisane, Secondi piatti

Informazioni su iosemplicementeincucina

Ciao a tutti. Mi chiamo Antonella e abito a Ripalimosani, un piccolo paesino Molisano. Ho diverse passioni tra cui i miei gatti, la natura, le lunghe passeggiate, il mio giardino, il mio orto e la cucina. E’ proprio quest’ultima che mi ha spinto ad aprire un blog. Adoro cucinare da quando ero ragazzina. Mi sono sempre dilettata in cucina per la mia famiglia e per i miei amici. Mi piace provare nuovi sapori, nuovi prodotti e nuove ricette. Adoro inoltre la cucina della mia terra…il Molise, regione spesso dimenticata da molti ma che ha grandi cose da offrire! Mare, montagna, natura, tranquillità, ospitalità e ottima cucina! Bastano pochi giorni in Molise e vi resterà nel cuore per sempre! Ad oggi cucino principamente per il mio compagno. Ci piace mangiare bene e abbiamo gli stessi gusti culinari. Insieme ci facciamo ogni giorno la solita domanda: “cosa mangiamo oggi?”. Ed eccomi qui pronta a farvi vedere cosa combiniamo in cucina. Il tutto si basa sulla semplicità. Piatti veloci e semplici che si possono facilmente replicare. Credo che la semplicità sia fondamentele in ogni aspetto della vita. Il mio motto è “pochi semplici ingredienti di qualità riescono a creare un grande piatto!”. Dalla semplicità nasce il nome del mio blog…Semplicemente in cucina!!!

Precedente Galletto al forno con patate novelle Successivo Crostini di polenta con crema al gorgonzola e noci

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.